Esorcizzando la caduta di un mese fa, stesso giro da Pian delle More a Cima Ciastelàt

Sgambata mattutina. Voglio tornare a vedere dove m’ero fatto male un mese fa. Passeggiata tranquilla, perfetta dopo due giorni a casa. E poi devo scaricare anche un po’ di nervosismo accumulato.

Fiore di Cardo

Fiore di Cardo

8:20 e sono sul sentiero CAI 971 che da Pian delle More sale verso est. Tutto in sottobosco, splendido, in leggera pendenza. Tengo un’andatura molto alta, come detto voglio scaricare e in più voglio arrivare alla cima per vedere cosa avevo combinato.

Sentiero CAI 971

Sentiero CAI 971

Arrivo al bivio con il sentiero 985, le due carrareccie e con il sentiero che prosegue dritto verso i ruderi della casera Dietro Ciastelat. Prendo quest’ultimo, che continua sempre in mezzo al bosco, per poi sbucare fra piccole conche piene di grossi massi. Ora vedo la piccola cima da raggiungere. Passo a fianco dei ruderi della casera in mezzo all’erba che è cresciuta parecchio e mi reinfilo nel bosco.

Il primo bivio

Il primo bivio

Ruderi di casera Dietro Ciastelat e la piccola cima del Monte Ciastelat

Ruderi di casera Dietro Ciastelat e la piccola cima del Monte Ciastelat

Ora un breve tratto di salita accentuata. Altro bivio (quello che porta a casera Giais o a forcella Giais) dove giro verso nord. Un paio di tornantini dietro il cimotto e i due gradoni di roccia. Guardo dov’ero caduto. Che assurdità. Salgo la cima per la foto con la croce di vetta.

Secondo bivio e il sentiero in direzione della cima

Secondo bivio e il sentiero in direzione della cima

Si intravede la meta

Si intravede la meta

Cima Ciastelat, 1641 metri slm

Cima Ciastelat, 1641 metri slm

Tempo di salita: un’ora. Resto stupito anch’io. Si, ho decisamente scaricato! Ritorno sui miei passi, passo il gradone (dove il mio povero ginocchio era rimasto offeso) senza alcun problema, scendo passando nuovamente vicino ai ruderi della casera fino al primo bivio e qui rientro tramite la strada bianca.

In discesa, ecco il punto dove mi ero fatto male

In discesa, ecco il punto dove mi ero fatto male

Dietro la cima, vista verso la Val Cellina

Dietro la cima, vista verso la Val Cellina

Il gruppo del Monte Cavallo

Il gruppo del Monte Cavallo

Carrareccia di rientro

Carrareccia di rientro

In un’altra ora sono alla macchina. La caduta è stata esorcizzata.

Annunci

Una risposta a “Esorcizzando la caduta di un mese fa, stesso giro da Pian delle More a Cima Ciastelàt

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...