Piccolo anello su Pala Fontana da Pian delle More

Ieri era la giornata perfetta per la montagna, ma non volevo fare grandi cose anche perché il tempo a mia disposizione era molto limitato. Così ho optato per una facile e veloce escursione a Pala Fontana. Alle 8 di mattina ero già a Pian delle More per cominciare il giretto, con delle mucche che bloccavano la strada, che da Piancavallo porta a Barcis, proprio al mio arrivo.

Pian delle More

Pian delle More

Messi gli scarponi mi sono subito diretto sul sentiero CAI 971, da prima su carrareccia e poi svoltando a destra salendo nella faggeta. Dopo poco ho incontrato due persone del CAI di Aviano che stavano pulendo il percorso e rifacendo i segnavia. Un paio di parole, due battute, una richiesta di controllo da parte loro per uno sfalcio fatto qualche giorno prima e poi riprendo a salire.

Inizio del sentiero CAI 971

Inizio del sentiero CAI 971

Inizio del "vero" sentiero

Inizio del “vero” sentiero

Arrivato al bivio che porta al monte Ciastelàt o verso Barcis, ho deviato sulla destra in direzione di forcella Giais (985). Tracce sempre ben evidenti. Qui passa parecchia gente nei week end. Poi altro bivio (che andando dritti porta al giro delle malghe) che mi fa deviare verso la forcella (988). Di colpo ecco l’apertura verso valle. L’aria tersa fa vedere tutta la pianura, arrivando con lo sguardo alla Slovenia, facendo notare la linea ben marcata fra terra e mare Adriatico. Così nitidamente credo di non averla mai vista.

Lungo il sentiero 988, vicino a forcella Giais

Lungo il sentiero 988, vicino a forcella Giais

Forcella Giais

Forcella Giais

Dopo qualche foto, mi mantengo sempre sulla mia sinistra e comincio a risalire la cresta di Pala Fontana sul sentiero CAI 915. Il sentiero diventa per qualche centinaio di metri più ripido. Poi arrivato a quota 1500 metri slm cominciano brevi sali scendi. Di fronte a me le Prealpi si aprono a ventaglio, ma da qui spiccano le vette del gruppo del Cavallo. Sul lato opposto, dalla pianura, colpi d’armi da fuoco risalgono i pendii facendosi sentire rabbiosi. Il poligono di tiro di Cao Malnisio è evidentemente in fermento.

Svolta a sinistra per Pala Fontana

Svolta a sinistra per Pala Fontana

Bivio per Pala Fontana o casera Giais

Bivio per Pala Fontana o casera Giais

La pianura, e poco sotto il poligono di tiro

La pianura, e poco sotto il poligono di tiro

La cresta di Pala Fontana

La cresta di Pala Fontana

Gruppo del Monte Cavallo

Gruppo del Monte Cavallo

Manca poco. Di colpo spunta il ripetitore posto subito dopo la cima. Arrivato (1637 metri slm). Mi fermo un attimo per qualche altra foto e riprendo a camminare sempre in direzione nord lungo la cresta, passando però su un piccolo altipiano e poi sul versante occidentale. Il sentiero si fa leggermente più selvaggio e devo fare un po’ di attenzione alle buche fra i sassi coperte dall’erba alta.

Cima Pala Fontana, 1637 metri slm, e sullo sfondo il gruppo del Monte Cavallo

Cima Pala Fontana, 1637 metri slm, e sullo sfondo il gruppo del Monte Cavallo

Aria tersa, il mare è là...

Aria tersa, il mare è là…

Cima Ciastelàt e sullo sfondo il Fratte e il Resettum

Cima Ciastelàt e sullo sfondo il Fratte e il Resettum

Sentiero CAI 915

Sentiero CAI 915

Qui la flora è pazzesca. Mi fermo spesso a fare qualche macro a fiori stupendi. Poi con grande stupore riesco a vedere anche tre Stelle Alpine proprio in mezzo al sentiero. Non avrei mai pensato di trovarle qui.

Genzianella

Genzianella

Margherita

Margherita

Rododendro Irsuto

Rododendro Irsuto

Latiro Invernale

Latiro Invernale

Grigio e colore

Grigio e colore

Sentiero CAI 915, lungo la cresta di Pala Fontana

Sentiero CAI 915, lungo la cresta di Pala Fontana

Caglio Zolfino

Caglio Zolfino

Stella Alpina

Stella Alpina

Altro incrocio di sentieri. Di fronte ho il Ciastelàt, sulla destra il percorso che porta a casera Giais. Ma devo rientrare e il tempo stringe. Vado a sinistra, rientrato da poco nella faggeta che poi nuovamente scompare. Sui vecchi pascoli dei ruderi di casera Dietro Ciastelàt, la traccia del sentiero si segue bene per lo sfalcio avvenuto solo da qualche giorno.

Nuovamente nella faggeta

Nuovamente nella faggeta

Bivio...

Bivio…

Vicino ai ruderi della casera dietro Ciastelàt, il Pala Fontana che fa da cornice

Vicino ai ruderi della casera dietro Ciastelàt, il Pala Fontana che fa da cornice

Sfalcio

Sfalcio

Incontro nuovamente il 971 che ripercorro a ritroso. Mi rifermo dai due signori che stanno ancora pulendo per confermare il lavoro svolto poco sopra. Parliamo ancora un pochino. Ma per tutti è ora di proseguire. Scendo veloce al’ombra degli alberi e in breve sono alla macchina.

Di rientro nella faggeta del sentiero CAI 971

Di rientro nella faggeta del sentiero CAI 971

Una bella camminata semplice ma appagante, con un incontro piacevole, scelta in una giornata eccezionale per andare in montagna che ha influito moltissimo sull’uscita rendendola ancor migliore.

Advertisements

Una risposta a “Piccolo anello su Pala Fontana da Pian delle More

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...