Da Pian delle More a cima Caulana

Dopo alcuni giorni senza avere il tempo necessario per andare a fare un’escursione in montagna, finalmente lunedì riesco a ritagliarmi un pomeriggio tutto per me con un’uscita solo soletto sulle “mie” montagne. Decido di salire al monte Caulana partendo dal Pian delle More, così subito dopo pranzo e dopo essere stato a trovare mia nonna in ospedale, raggiungo il punto dove posso lasciare l’auto, all’attacco del sentiero CAI 925, e comincio la mia camminata.

Verso la sorgente Tornidor, sentiero CAI 925

Verso la sorgente Tornidor, sentiero CAI 925

Tramite la carrareccia che poi si trasforma in facilissimo sentiero, in pochi minuti arrivo alla sorgente Tornidor (1150 metri slm) dove comincia la vera salita sul sentiero. All’inizio il percorso è parecchio accidentato: terra, fango, sassi, erba e roccia liscia. Il tutto non aiuta in quanto a scivolosità. Su un breve tratto con qualche metro di salto sulla destra verso un colatoio, una corda d’arrampicata agganciata alla roccia potrebbe aiutare la progressione, ma non la bado nemmeno. Continuo a salire mentre i quadricipiti mi fanno male. I giorni di corsa oggi si stanno facendo sentire sul mio corpo che con degli aghi conficcati nelle gambe e creati dalla mente mi fa capire che forse non è giornata.

Sorgente Tornidor

Sorgente Tornidor

Corda lungo il sentiero CAI 925

Corda lungo il sentiero CAI 925

Continuo a salire, mi sembra di non arrivare mai. Il percorso si fa più semplice e fino a metà resto nel bosco che qui sembra quasi una foresta. Uscito dagli alberi una parte su ghiaie che salgono meno ripide della parte precedente. Poi di colpo la valle si apre, i pendii si fanno dolci, addirittura con dei saliscendi, fra prati verdi ma dove regnano le classiche buche create dal carsismo. Fin qui mi sono già fermato tre volte.

Val Grande, vista verso il monte Caulana

Val Grande, vista verso il monte Caulana

Finalmente sbuco a forcella Val Grande. Tiro un sospiro di sollievo. Guardo l’ora e prendo paura di me stesso: sono salito troppo velocemente. Ma finalmente la muscolatura non mi fa più male e se fino a qualche metro prima pensavo addirittura di rinunciare e tornare indietro, ora guardo il monte Caulana che è lì a pochi passi. La tabella CAI lo da a un’ora di cammino. Bevo un sorso d’acqua e parto veloce.

Forcella Vagrande

Forcella Vagrande

Forcella Valgrande

Forcella Valgrande

Passo sul lato meridionale della cima Valgrande, in pochissimo sono a forcella Caulana dove lascio la traccia dell’Alta Via numero 7 che ho appena percorso per un breve tratto, e comincio a salire il monte lungo la sua cresta.

Monte Caulana, Val Grande e pianura friulana

Monte Caulana, Val Grande e pianura friulana

La cresta della Caulana dall'omonima forcella

La cresta della Caulana dall’omonima forcella

Bellissima salita. Niente bolli e niente ometti. La traccia va e viene, ma con logica e seguendo la cresta non ci si può di certo perdere. Non passa molto che arrivo in cima (la tabella CAI è completamente sballata, un’ora è un tempo che si fa con neve!). Autoscatto a 2068 metri slm, mentre il vento sferza forte. Non mi fermo e torno indietro.

Forcella Sestier e le creste che vanno fino al Messer (la cima che si vede spuntare sulla destra)

Forcella Sestier e le creste che vanno fino al Messer (la cima che si vede spuntare sulla destra)

Cima Caulana, 2069 metri slm

Cima Caulana, 2069 metri slm

Cima Valgrande e sullo sfondo le cime del gruppo del Cavallo

Cima Valgrande e sullo sfondo le cime del gruppo del Cavallo

Ancora forcella Sestier e le creste che partono da essa

Ancora forcella Sestier e le creste che partono da essa

Cima Valgrande e forcella Caulana

Cima Valgrande e forcella Caulana

Ripasso forcella Caulana, guardo ora sulla mia destra cima Valgrande. Solitamente si sale dal versante Nord, ma prima avevo visto due paretine interessanti dal lato opposto. Decido di provarci. Quasi a forcella Vagrande devio salendo la cresta per dei sfasciumi che tengono benissimo. Arrivato sulla cresta vedo la paretina e mi accorgo che si può aggirare tranquillamente. La faccio ugualmente, tanto è semplicissima e dal basso sembrava molto più difficile. Qualche altro metro in cresta e poi un canalino per risalire la cima. Non lo prendo. Ci giro attorno verso destra e una paretina appoggiata di 3 metri mi aspetta. Un primo grado su roccia altamente instabile e leggermente in esposizione. Vedo un attimo se riesco a recuperare un paio di appigli stabili e un paio di appoggi. “Gratto” con gli scarponi e li trovo subito. Salgo. Eccomi sulla seconda cima di oggi per una via poco ortodossa. Ma ora, dopo 1000 metri di dislivello fatti per vie traverse, mi sento completamente appagato.

Paretina sul versante Sud della cima Valgrande

Paretina sul versante Sud della cima Valgrande

Cima Valgrande, 2007 metri slm

Cima Valgrande, 2007 metri slm

Mi dirigo verso nord e scendo da questo piccolo cucuzzolo ritrovandomi per la terza volta a forcella Caulana. Qui dimentico il sentiero e comincio a scendere per il pendio erboso completamente fuori traccia guardando il sentiero che sta dalla parte opposta sul fondo della valle. Scendo in obliquo, su un salto cerco il posto migliore per dove passare a naso, e al primo colpo lo trovo.

Le ombre si allungano. Forcella Caulana

Le ombre si allungano. Forcella Caulana

Stelle Alpine

Stelle Alpine

Pendio sulla Val Grande

Pendio sulla Val Grande

Rientrato sul sentiero comincio la discesa. Sulla zona ghiaiosa provo a tagliare ancora anche se sembra un azzardo. Invece mi devo ricredere. La ghiaia è molta e fine e si scende che è un piacere. Peccato che riesca a saltare solo un paio di tornanti. Poi nuovamente bosco, la sorgente e in breve la macchina.

Ottimo ghiaione

Ottimo ghiaione

Sentiero CAI 925

Sentiero CAI 925

Escursione partita fisicamente male e finita benissimo. Pensavo fosse più lunga e relativamente piatta in quanto ad emozioni, invece ravanando un po’ ne è venuta fuori un’uscita veramente appagante. Chissà, magari da rifare in invernale.

Advertisements

5 risposte a “Da Pian delle More a cima Caulana

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...