Sopra al Piancavallo (sentiero delle Carbonaie)

Nuvole nuvole e nuvole. Ma in montagna ci vado lo stesso. Destinazione Piancavallo. La prima idea era quella di salire fino a cima Valpiccola, ma poi arrivato alla località sciistica e visto il meteo, opto per una cosa meno impegnativa ma che è da un sacco di tempo che non faccio: il sentiero delle Carbonaie fino al col Cornier e discesa da decidere. Levo un po’ di peso dallo zaino visto il cambio di destinazione e partendo dal “cuore di pietra” comincio la mia escursione.

Piancavallo, "cuore"

Piancavallo, “cuore”

Risalgo per il sentiero didattico fino alle case appena sopra, poi seguendo i segnavia giallo/blu mi porto nel versante sud del monte Sauc e mi addentro nella sua meravigliosa faggeta. Le foglie all’inizio coprono interamente il percorso, ma i bolli sono molti e posizionati in alto sui fusti degli alberi, quindi non c’è alcun problema per l’orientamento. Passo appresso la pista da sci e mi ributto tra gli alberi. Me lo ricordavo più pendente, invece la camminata è molto facile e piacevole.

Inizio del sentiero dietro al "cuore"

Inizio del sentiero dietro al “cuore”

Inizio del sentiero delle Carbonaie

Inizio del sentiero delle Carbonaie

Faggeta nel versante Sud del Sauc

Faggeta nel versante Sud del Sauc

Verso forcella Sauc

Verso forcella Sauc

Sbuco in sella Sauc e scopro che le nuvole sulle cime che sovrastano la val Sughet sono sparite. Le cime sono appena imbiancate oltre i duemila metri. Una foto e devio a sinistra verso il Cornier. Mi ritrovo nuovamente sul pendio che da verso valle e poi nuovamente rientro verso monte. In pochi minuti sono sulla cima dove mi affiorano ricordi invernali.

Tra pianura e montagna

Tra pianura e montagna

Gruppo del Monte Cavallo da forcella Sauc

Gruppo del Monte Cavallo da forcella Sauc

Col Cornier, 1767 metri slm

Col Cornier, 1767 metri slm

Panoramica dal Col Cornier

Panoramica dal Col Cornier

Dopo qualche foto e una breve pausa, riprendo a camminare, ora in direzione della Baita Arneri. Passo fra i saliscendi del colle di conformazione carsica e mi collego al sentiero CAI 993. Attraverso la pista da sci e in un attimo sono di fianco allo stabile. Non mi fermo. Salgo il sentiero Gerometta fino alla val Sughet. Il solito spettacolo del teatro naturale del gruppo del Cavallo. Stupendo. Individuo un paio di canali per salire il Tremol il prossimo anno. La curiosità di andarli a vedere da sotto è tanta, ma ho fame e decido di scendere. In breve da qui con il sentiero CAI 924, che come al mio solito taglio brutalmente per la via più diretta possibile, passo a fianco a casera Capovilla, al “Palapredieri” e infine raggiungo l’auto.

Sentiero Gerometta

Sentiero Gerometta

Sentiero CAI 924, vista verso valle

Sentiero CAI 924, vista verso valle

Fuoritraccia dal sentiero CAI 924

Fuoritraccia dal sentiero CAI 924

Escursione facile ma piacevole. Perfetta per una mezza giornata dedicata a camminare senza pensieri fra le “mie” montagne.

Annunci

Una risposta a “Sopra al Piancavallo (sentiero delle Carbonaie)

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...