Dalla malga Cuarnan alla cima del Chiampon

Prima metà di Dicembre, le giornate sono sempre splendide e fresche, nessuna nuvola e temperatura ideale. Con Nicola e Stefano decidiamo d’andare sul Chiampon (Cjampon) per un’escursione veloce da fare in mattinata. Io sono l’unico che non è mai salito. Con la macchina raggiungiamo il parcheggio sottostante malga Cuarnan tramite la carrareccia e da qui cominciamo l’uscita. Siamo sul versante Nord del monte che da il nome alla malga e troviamo ancora qualche residuo di neve, ma nulla di che. Saliamo verso la costruzione e la passiamo velocemente mentre ammiriamo la cima che dobbiamo fare che a quest’ora è baciata dal sole che regala magnifici colori caldi.

Malga Cuarnan

Malga Cuarnan

Monte Chiampon e monte Deneal

Monte Chiampon e monte Deneal

Subito dopo la malga si apre a Est la valle dove scorre il torrente Vedronza. Anche qui spettacolo della natura accentuato dalla luce della nostra stella. Le creste che sono solcate dall’Alta Via CAI Gemona sono stupende, un richiamo a una prossima uscita. Comunque da qui noi deviamo verso Nord e cominciamo a salire il ripido sentiero CAI 713.

La via di salita sul Chiampon

La via di salita sul Chiampon

Splendida vista sulle creste dal Chiampon al Siroche Galine

Splendida vista sulle creste dal Chiampon al Siroche Galine

La valle del Torrente Vedronza

La valle del Torrente Vedronza

Quasi 700 metri di dislivello tutti belli pendenti su un ottimo tracciato che lascia spazio a bellissimi panorami. Saliamo senza problemi, il passo della Signorina (attrezzato) a metà del percorso non lo trovo per nulla complicato, anzi. Potevano fare a meno di attrezzarlo per quanto ne possa pensare. Ad ogni modo alcune targhe ricordano tragici incidenti su questa via, ma su brevi paretine e sempre in inverno quando sono ghiacciate o innevate. Oggi non è proprio il caso.

Panorama verso il gruppo Col Nudo - Cavallo

Panorama verso il gruppo Col Nudo – Cavallo

Vista verso Est

Vista verso Est

Passo della Signorina

Passo della Signorina

Dopo un paio d’ore siamo in vetta al Chiampon, a quota 1709 metri slm. Ha inizio lo spettacolo delle cime retrostanti, dal Montasio a cima Manera, scorgendo in lontananza anche le Tre Cime di Lavaredo con lo Spigolo Giallo che risplende. Magnifico. Le creste che poi seguono a destra e a sinistra concludono il quadro. Allo stesso tempo, se ci si gira, la pianura regala altrettante emozioni. Che bella cima!

Cima Chiampon, 1709 metri slm

Cima Chiampon, 1709 metri slm

Vista verso valle

Vista verso valle

Dalla cima, panorama verso Ovest

Dalla cima, panorama verso Ovest

Dalla cima, panorama verso Est

Dalla cima, panorama verso Est

La Madonnina e la rosa dei venti

La Madonnina e la rosa dei venti

Stefano in vetta

Stefano in vetta fra la croce e la campana

Dopo esserci gustati per una mezzora questo luogo, ridiscendiamo per la via di salita. Stefano ha i soliti problemi al ginocchio, quindi la prendiamo con calma e mi godo ogni passo di questa escursione. Nicola dopo un po’ ci stacca e ci aspetterà disteso come una lucertola al sole poco prima della malga.

Scendendo lungo il sentiero CAI 713

Scendendo lungo il sentiero CAI 713

Nicola

Nicola

Stefano e sullo sfondo il Cuarnan

Stefano e sullo sfondo il Cuarnan

Lucertola al sole

Lucertola al sole

Quasi alla macchina

Quasi alla macchina

Bellissima uscita in delle zone che mi sono piaciute enormemente e che ora ho intenzione di conoscere più approfonditamente, magari anche con un bel trekking di qualche giorno.

Annunci

3 risposte a “Dalla malga Cuarnan alla cima del Chiampon

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...