Dall’osservatorio astronomico di Maniago a Pala D’Altei

25 Aprile, tutti a fare grigliate! Tutti… o quasi. Noi siamo fra i “quasi”. Assieme a Stefania, Tullia, Roberto e Andrea decidiamo di fare un’uscita a Pala D’Altei. Sulla cima c’ero salito partendo da Barcis, mentre casera Rupeit l’avevo raggiunta con Tony circa un anno fa partendo da Maniago ma senza poi proseguire. Insomma, mi manca un tratto di sentiero da fare e così tutti assieme ci ritroviamo presso il parcheggio dell’osservatorio di Montereale Valcellina (circa 600 metri slm) per cominciare l’escursione.

Osservatorio astronomico di Montereale Valcellina

Osservatorio astronomico di Montereale Valcellina

Scegliamo di salire attraverso il sentiero locale MV05 che ci porta subito al MV02, lasciando perdere il sentiero CAI 987, entrambi ottimamente segnati con i bolli giallo/blu. La salita è abbastanza facile per quello che viene chiamato “Troi dei Vols”, da prima fra la vegetazione e tagliando alcuni tornanti della forestale che continua a salire, per poi passare un colle che ci porta a un pendio erboso, che apre una splendida vista verso la pianura, che si risale a zig zag.

Sentiero MV02

Sentiero MV02

Snobbiamo il sentiero CAI

Snobbiamo il sentiero CAI

Al Cuol Salaris

Al Cuol Salaris

Il pendio erboso da risalire

Il pendio erboso da risalire

Forse questa è la parte più dura per via della pendenza, ma non ha alcun’altra difficoltà. Poi arrivati a quota 1275 metri slm, ecco comparire davanti a noi, senza preavviso, casera Rupeit. Qualche persona che riprende fiato è già qui e anche noi ci concediamo qualche minuto di pausa per una merenda veloce.

Monte Fara e Jouf e sotto il bacino di Ravedis

Monte Fara e Jouf e sotto il bacino di Ravedis

Nei pressi di Casera Rupeit

Nei pressi di Casera Rupeit

La tabella della casera

La tabella della casera

Robi e Ste dentro casera Rupeit

Robi e Ste dentro casera Rupeit

Riprendiamo a salire questa volta seguendo il sentiero CAI 988 che ben presto, al bivio che indica casera Giais, diventa 987a e infine, sotto lo Zuccul del Forador, 987. Facciamo un semicerchio  in mezzo a questa splendida valle guidati perfettamente dai bolli bianco/rossi, aggirando la cima, mentre nel versante Nord-Ovest la neve è ancora presente. Nessuna difficoltà nel salire.

Robi

Robi

Le tabelle che indicano il bivio per casera Giais

Le tabelle che indicano il bivio per casera Giais

Quasi alla fine della valle a Ovest di Pala D'Altei

Quasi alla fine della valle a Ovest di Pala D’Altei

La valle

La valle

Ancora parecchia neve

Ancora parecchia neve

Vista verso Pala Fontana e le Ronciade

Vista verso Pala Fontana e le Ronciade

Ed eccoci in vetta sulla Pala D’Altei a quota 1528 metri slm. Peccato che le nuvole verso le altre cime oscurino gran parte del panorama. In compenso la vista verso il Fara e lo Jouf con il sottostante bacino di Ravedis e il resto della pianura sappiano regalare altrettante emozioni.

Dalla vetta il panorama verso Est

Dalla vetta il panorama verso Est

Pala D'Altei, 1528 metri slm

Pala D’Altei, 1528 metri slm

Il gruppo sulla cima

Il gruppo sulla cima

Casera Rupeit dalla vetta

Casera Rupeit dalla vetta

Bevuto un bicchiere di vino sulla cima, ridiscendiamo tagliando la linea di salita fra la neve e diminuendo decisamente i tempi per poi immetterci nuovamente nella splendida valle fatta in precedenza e tornare a casera Rupeit che troviamo piena di gente. Poco male, ci fermiamo comunque e ci prendiamo la nostra oretta di relax fra un altro bicchiere di vino, pane e salame e poi un riposino fra l’erba e i massi lisci che fanno da materasso.

Si rientra...

Si rientra…

Nuovamente nella valle

Nuovamente nella valle

Un po' di gente al rientro in casera

Un po’ di gente al rientro in casera

Relax

Relax

Riposo al sole

Riposo al sole

Recuperate completamente le forze prendiamo il sentiero CAI 988 per tornare alle macchine. Scendiamo fino a un primo bivio, appena comincia la vegetazione, e poi tagliamo a destra per tornare sul MV02 che ci riporta al punto di partenza.

Sentiero CAI 988

Sentiero CAI 988

La mappa del giro

La mappa del giro

Bella uscita e bella cima. Ma soprattutto ottima compagnia.

Pubblicità

Una risposta a “Dall’osservatorio astronomico di Maniago a Pala D’Altei

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...