Cima Manera per cresta Sud-Est

In pianura le nuvole coprono la montagna. Non ci posso credere. Ma il gruppetto di sette persone che oggi siamo non si da per vinto e saliamo comunque in Piancavallo per andare su cima Manera, alias Cimon del Cavallo. Arrivati in paese il sole quasi buca le nuvole e intuiamo che poco sopra di noi troveremo un cielo azzurro.

Salendo le nuvole lasciano spazio al sole

Salendo le nuvole lasciano spazio al sole

L’escursione parte da casera Capovilla e saliamo per il sentiero CAI 924. Le intuizioni ben presto si fanno realtà, sbucando sopra un mare di nuvole dopo un paio di centinaia di metri di dislivello.

Ecco l'uomo in licenza che torna bambino

Ecco l’uomo in licenza che torna bambino

Lungo il sentiero CAI 924, un mare di nuvole dietro a noi

Lungo il sentiero CAI 924, un mare di nuvole dietro a noi

Arrivati all’imbocco della val Sughet appare il solito ma sempre maestoso anfiteatro chiuso dalle cime del gruppo del Cavallo. Un momento di riposo e un paio di foto per poi proseguire dentro la valle, guidati dai bolli bianco/rossi e dall’ottima traccia.

Val Sughet

Val Sughet

Fossili

Fossili

Verso cima Manera

Verso cima Manera

Sulla destra il monte Tremol

Sulla destra il monte Tremol

Oggi le nuvole regalano emozioni

Oggi le nuvole regalano emozioni

Arriviamo all’attacco della parete Sud della cima da fare e saliamo fino a forcella dei Furlani il sentiero ormai percorso non so quante volte. Già in forcella siamo tutti contenti e sorridenti per il meteo trovato e per lo spettacolo che le nuvole riescono a imprimere. La salita dovrebbe essere per la cresta Sud-Est, ma non tutti se la sentono. Ci dividiamo in due gruppetti: Marzia, Gianluca e Tony decidono per la ferrata, mentre Manuela, il ritrovato Stefano, Nicola e io partiamo per l’itinerario stabilito.

Salita dal versante Sud

Salita dal versante Sud

Si sale verso forcella dei Furlani

Si sale verso forcella dei Furlani

Foto ricordo in forcella

Foto ricordo in forcella

Vista verso le Giulie

Vista verso le Giulie

Dalla forcella scegliamo i passaggi più semplici, fra paretine e camini. Le difficoltà non vanno mai oltre a un II+. La roccia è buona, ma non passandoci mai nessuno e non essendoci alcuna indicazione controlliamo tutto quello su cui ci appoggiamo. Nico va su come uno stambecco, noi altri tre a seguire. Ci divertiamo parecchio visto le difficoltà contenute e la bassa esposizione. Finita la parte arrampicabile, saliamo l’ultimo tratto che ci porta alla cima grazie a un pendio erboso misto a ghiaino che non presenta sorprese.

La cresta Sud-Est al Cimon del Cavallo

La cresta Sud-Est al Cimon del Cavallo

Stefano impegnato nel passaggio più impegnativo

Stefano impegnato nel passaggio più impegnativo

Si sale lungo la cresta

Si sale lungo la cresta

Manuela e il Cimon dei Furlani

Manuela e il Cimon dei Furlani

Stambecco Nico

Stambecco Nico

Manuela impegnata lungo un canale della cresta

Manuela impegnata lungo un canale della cresta

Ultimo tratto prima della cima

Ultimo tratto prima della cima

Sulla vetta a quota 2251 metri slm sbucano subito dopo gli altri tre del gruppo e ci ricongiungiamo. Spettacolo magnifico oggi. Il panorama è a 360 gradi, dalle Dolomiti alle Alpi Giulie. Anche le Tre Cime di Lavaredo oggi sono inconfondibili! Ci godiamo il luogo per una buona mezzora e poi siamo pronti alla discesa.

Le Tre Cime di Lavaredo

Le Tre Cime di Lavaredo

Ci raggiungono anche gli altri

Ci raggiungono anche gli altri

Cima Manera, 2251 metri slm. Tony, Manuela, Marzia, Gianluca, Stefano, io e Nicola.

Cima Manera, 2251 metri slm. Tony, Manuela, Marzia, Gianluca, Stefano, io e Nicola.

Rifugio Semenza, monte Cornor e monte Castelat

Rifugio Semenza, monte Cornor e monte Castelat

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Madonnina sulla cima

Scendiamo per la normale della cresta Ovest. Veloci come per la salita ci ritroviamo a forcella Palantina (o forcella del Cavallo, su questo ci sarebbe da discuterne). Altra pausa e infine nuovamente via rapidi fino all’auto attraverso il sentiero fatto all’andata.

La via di discesa, verso il monte Palantina

La via di discesa, verso il monte Palantina

Discesa per la cresta Ovest

Discesa per la cresta Ovest

La normale della cresta Ovest

La normale della cresta Ovest

Forcella Palantina

Forcella Palantina

Val Sughet

Val Sughet

Verso casa...

Verso casa…

Bella salita in una giornata strepitosa e in ottima compagnia, per una cresta quasi mai percorsa sperando che anche questa non venga colorata con dei bolli e sfigurata dai cavi, perché possa rimanere la via più “pulita” alla cima più alta del gruppo del Cavallo.

Annunci

3 risposte a “Cima Manera per cresta Sud-Est

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

  2. Pingback: Mi serviva… speriamo sia servito! | RITORNO ALLE ORIGINI·

  3. Pingback: Cima Manera, salita attraverso l’alternativa cresta Sud-Est | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...