Arrampicata sulla Torre Lusy (Cinque Torri)

Era da un po’ che la puntavo, magari dopo aver fatto altro in Cinque Torri, ma alla fine per il tempo mancante o per il tempo instabile la Torre Lusy era rimasta una salita desiderata ma non compiuta.

Torre Lusy

Torre Lusy

Alla fine però a metà luglio Michele e io ci siamo decisi e siamo saliti fino al rifugio Cinque Torri proprio per ripetere la via Pompanin-Lusy aperta nel lontano 1913. Arrivati di mattina presto siamo riusciti ad arrampicare con il fresco e un venticello c’ha accompagnato lungo tutta la salita senza farci penare con le temperature che da molti anni non erano così alte anche in quota.

Un po' di Cinque Torri

Un po’ di Cinque Torri

Torre Grande

Torre Grande

Ci siamo divisi i tiri a metà, così la prima parte l’ho salita io da primo e la seconda il buon amico, gustandoci lunghezze e difficoltà equamente.

Prima lunghezza

Prima lunghezza

Sulla seconda sosta (per noi la prima)

Sulla seconda sosta (per noi la prima)

Lungo la terza lunghezza

Lungo la terza lunghezza

Il "famoso" quarto tiro dove ci si avvicina alla Torre del Barancio

Il “famoso” quarto tiro dove ci si avvicina alla Torre del Barancio

A parte i primi metri parecchio unti, ci siamo divertiti un mondo su roccia ottima (anche il quarto tiro comincia ad essere liscio causa i molti passaggi, ma cercando bene si trova ancora qualche appiglio non troppo scivoloso). Il primo e il secondo tiro sono stati uniti saltando però eventuali protezioni lungo le rampe vicine a quella che doveva essere la prima sosta per non creare attrito di corda, poi il resto è stato fatto come da relazione.

Sulla quarta sosta in attesa di partire

Sulla quarta sosta in attesa di partire

Sulla quarta sosta in attesa di partire

Sulla quarta sosta in attesa di partire

Quinto tiro

Quinto tiro

Intaglio finale

Intaglio finale

Alla fine la calata nel vuoto ci ha regalato le ultime emozioni: veramente aerea!

Torre del Barancio

Torre del Barancio

Preparazione alla calata

Preparazione alla calata

La famosa calata nel vuoto

La famosa calata nel vuoto

Alla base della torre alla fine della calata

Alla base della torre alla fine della calata

Una bella giornata dedicata a questa torre, divertendoci alla grande e festeggiando giustamente con una birra al rifugio a fine giornata. SUPER!!!

Magia fra la roccia

Magia fra la roccia

RELAZIONE

Ripetitori: Andrea Favret e Michele del Fiol

Data: 18 luglio 2015

Zona: Dolomiti orientali

Gruppo: Cinque Torri

Cima: Torre Lusy

Parete: Parete Nord e spigolo Nord-Est

Sviluppo: 125 metri

Dislivello: 100 metri

L’attacco si trova a destra della piccola cavità alla base della parete Nord.

Primo tiro. Attaccare a destra della nicchia alla base della parete Nord, ormai resa scivolosa dai tanti passaggi, e obliquare a sinistra della cavità poco più alta (IV-). Continuare quasi fino alla spigolo (III) e poi per rampa verso destra alla sosta (II). 25 metri

Secondo tiro. Salire la rampa a sinistra tornando allo spigolo Nord-Est (II poi III). Aggirare lo spigolo e salire all’ampia cengia poco sopra (III). 20 metri

Terzo tiro. Spostarsi a sinistra per 5 metri ove si rinvengono ulteriori anelli di sosta (elementare) e per parete articolata si arrampica salendo verso destra fino allo spigolo (IV) che si segue per 7-8 metri fino alla sosta nuovamente sulla parete Nord (III+). 20 metri

Quarto tiro. Obliquare verso destra fino allo spigolo Nord-Ovest (III) e salire per qualche metro su placca lavorata un po’ unta (IV-). Deviare prima del tetto giallo nuovamente a sinistra fino a incontrare la sosta (III). 25 metri

Quinto tiro. Si passa nuovamente lo spigolo per portarsi sulla parete Est (II) e si risale la paretina lavorata e verticale (IV); si prosegue con divertente arrampicata verso sinistra fino all’ampia cengia dove si sosta (III). 20 metri

Sesto tiro. Seguire la cengia per qualche metro (elementare) e poi nell’intaglio salire a destra sulla cima (II). 15 metri

In cima

In cima

Per la discesa bisogna tornare sull’intaglio e risalire l’altra piccola punta (II). Da lì per facile camino scendere su una cengia (II) dove si trovano delle grosse catene per una calata di 40 metri nel vuoto.

Note. Via con soste attrezzate e chiodi di passaggio presenti. Oltre alla NDA sono indispensabili due mezze corde da minimo 50 metri per la calata, se no bisogna calarsi lungo la via di salita (cosa sconsigliata visto l’alta frequentazione). Inoltre utili un paio di friend medi, 4 rinvii e alcuni cordini.

Annunci

2 risposte a “Arrampicata sulla Torre Lusy (Cinque Torri)

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

  2. Pingback: Torre Grande cima Ovest: Via delle Guide (con variante inattesa) e non solo! | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...