Fra Veneto e Friuli, anello attorno a cima Manera

Questa mattina si doveva andare altrove con Nicola e invece siamo costretti per causa di forza maggiore a ridurre il giro causa mancanza di tempo. Pazienza. La scelta ricade così sulla vicina cima Manera, ma decidendo di percorrere il pezzo di sentiero CAI 925 che da forcella val Grande porta al bivacco invernale del rifugio Semenza, parte che nessuno dei due ha mai percorso prima. Comunque di buon mattino ci ritroviamo dal centro del Piancavallo (PN) a scendere verso la sorgente Tornidor, forse la parte più noiosa del giro.

Pian Mazzega

Pian Mazzega

Scendiamo veloci lungo il pian Mazzega fino al pian delle More dove raggiungiamo la fonte incanalata in un abbeveratoio. Qui inizia il 925 che sale inizialmente ripido lungo la val Grande, mentre il monte Caulana sembra osservare dall’alto tutto quello che succede sotto di lui.

Sorgente Tornidor e il monte Caulana

Sorgente Tornidor e il monte Caulana

Saliamo tranquilli ma con buon passo e poi andare in giro con Nicola è sempre piacevole, ha sempre qualche cosa da raccontare e difficilmente rimaniamo in silenzio; dopo un’ora di cammino gli si accendono gli occhi quando racconta della sua salita lungo il famoso diedro Cozzolino, quello che era un sogno. Eh, forte il Nico.

Piccolo larice alla corte del Caulana

Piccolo larice alla corte del Caulana

Val Grande

Val Grande

Arrivati in forcella il panorama si apre verso l’Alpago e il Veneto, decisamente fantastico. La giornata praticamente senza nuvole aiuta con il suo cielo blu a rendere tutto ancor più bello. Distanti appaiono le Dolomiti, ma la nostra vista cade sui più vicini Guslon e Cornor, spostando avanti i giorni del calendario e pensando alla neve che verrà e alle sciate che si potranno fare.

Forcella Val Grande

Forcella Val Grande

Val Salatis

Val Salatis

Monte Cornor

Monte Cornor

La cresta che unisce cima Laste da Cima val Piccola

La cresta che unisce cima Laste da Cima val Piccola

Dalla forcella iniziamo il tratto che entrambi non avevamo mai percorso. Il pezzo di sentiero non è lungo ma l’ambiente è unico, soprattutto a causa del carsismo che qui è evidentissimo con le sue enormi buche.

Carsismo

Carsismo

Carsismo

Carsismo

Carsismo

Carsismo

Giunti al bivacco ci portiamo fino alla seconda forcella della giornata, quella che sovrasta il rifugio Semenza. Ancora panorami che si sdoppiano. Questa volta la finestra si apre verso la piana del Cansiglio, ancora verdissima e circondata dal suo bosco secolare. Qui ci prendiamo una lunga pausa prima di rimetterci in cammino.

Bivacco invernale Semenza

Bivacco invernale Semenza

Pecora sul Cornor

Pecora sul Cornor

Pian Cansiglio e rifugio Semenza

Pian Cansiglio e rifugio Semenza

Panorama verso il Sestier e, dietro, le Dolomiti Friulane

Panorama verso il Sestier e, dietro, le Dolomiti Friulane

Cornor e Castelat

Cornor e Castelat

L’escursione prosegue a cima Laste. Salita veloce e semplice. Sulla cima la vista diventa un girotondo a 360 gradi, e se sulle Dolomiti il cielo è blu, verso Sud sembra invece un grande mare. Tutta la pianura è coperta dalle soffici nubi e noi ci siamo sopra con il sole che rende questa giornata più primaverile che autunnale.

Salendo verso cima Laste

Salendo verso cima Laste

Cima Laste

Cima Laste

Panorama verso la pianura e le Alpi Giulie

Panorama verso la pianura e le Alpi Giulie

Cimon dei Furlani e Cima Manera

Cimon dei Furlani e Cima Manera

Cima Laste, 2247 metri slm

Cima Laste, 2247 metri slm

Dopo il godimento per gli occhi, tramite la cresta e con qualche passaggio su roccia aiutati da un cavo metallico, raggiungiamo il punto più alto della giornata, ovvero Cima Manera a quota 2251 metri slm. Ancora una pausa prima di continuare.

Verso cima Manera

Verso cima Manera

Brevi passaggi con l'aiuto di un cavo

Brevi passaggi con l’aiuto di un cavo

Cimon di Palantina dal Cimon del Cavallo

Cimon di Palantina dal Cimon del Cavallo

Autoscatto su Cima Manera, 2251 metri slm

Autoscatto su Cima Manera, 2251 metri slm

Dal Cimon del Cavallo scendiamo per la ferrata Sud, ma non è ancora il momento il rientrare. Raggiunta forcella dei Furlani non scendiamo ma proseguiamo verso l’omonima cima. Qui, oltre alla cresta della sella, niente cavo ma un paio di passaggi di primo grado che ci fanno riprendere quota per raggiungere la terza e ultima vetta della giornata, che è anche quella dove ci siamo conosciuti Nicola e io due anni fa.

Ferrata Sud di cima Manera

Ferrata Sud di cima Manera

Cimon dei Furlani visto dall'omonima forcella

Cimon dei Furlani visto dall’omonima forcella

Vista sulla val Sughet

Vista sulla val Sughet

Salendo al Cimon dei Furlani

Salendo al Cimon dei Furlani

Cima Manera e cima Laste

Cima Manera e cima Laste

Cimon dei Furlani, 2183 metri slm

Cimon dei Furlani, 2183 metri slm

Nicola sul Cimon dei Furlani

Nicola sul Cimon dei Furlani

E’ ora di scendere. Siamo stati veloci ma dobbiamo salutare anche il Cimon dei Furlani. La via è quella verso Sud che ci deposita all’inizio della Val Sughet e poi per il sentiero CAI 924 nuovamente in Piancavallo e alla macchina.

Scendendo per la dorsale Sud del Cimon dei Furlani

Scendendo per la dorsale Sud del Cimon dei Furlani

Scendendo per la dorsale Sud del Cimon dei Furlani

Scendendo per la dorsale Sud del Cimon dei Furlani

Panorama sul Raut

Panorama sul Raut

Il "mare" che invade la pianura

Il “mare” che invade la pianura

Tremol e Colombera

Tremol e Colombera

Val Sughet

Val Sughet

Tornando verso l'auto

Tornando verso l’auto

Attraversando il bosco lungo il sentiero CAI 924

Attraversando il bosco lungo il sentiero CAI 924

Giornata strepitosa, sia per il giro che per i panorami, oltre all’ottima compagnia e alla simpatia di Nicola..

 

Annunci

Una risposta a “Fra Veneto e Friuli, anello attorno a cima Manera

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...