Giretto sul monte Ciastelàt

Prima domenica di dicembre e dal pian delle More (Piancavallo – PN) assieme a Valentina, Claudia e Robertino siamo pronti per un giretto verso il Ciastelàt. Partiamo di buon passo, con la Zoe che zompetta e destra e sinistra, e dopo aver imboccato la strada bianca che sale nella faggeta, lasciamo questa per proseguire sul sentiero CAI 971 che dopo un paio di centinaia di metri si stacca sulla destra e sale dolce fra gli alberi.

Si inizia

Si inizia

Sulla strada bianca ricoperta dal fogliame

Sulla strada bianca ricoperta dal fogliame

Sentiero CAI 971

Sentiero CAI 971

Arriviamo velocemente al bivio dove strade e sentieri s’incrociano, invece di puntare dritti verso la cima odierna decidiamo di proseguire verso forcella Giais per fare un tragitto ad anello. Da lì al grande intaglio che forma un balcone naturale verso la pianura il passo è breve e in pochi minuti eccoci sotto al Cristo a concederci la colazione a base di tè caldo e biscotti. Oggi con le cibarie siamo super preparati!

Verso forcella Giais

Verso forcella Giais

Verso forcella Giais

Verso forcella Giais

Monte Caulana

Monte Caulana

Crocefisso di forcella Giais

Crocefisso di forcella Giais

Lasciata la forcella ci dirigiamo verso la crestina che s’innalza verso la dorsale del Pala Fontana. Raggiunta, su un ampio torrione erboso che cade verso valle, la risaliamo e poi prendiamo la direzione Nord per salire alla nostra prima cimetta.

Sotto la crestina del Pala Fontana

Sotto la crestina del Pala Fontana

I pendii che scivolano verso la pianura

I pendii che scivolano verso la pianura

La cresta che sale al Pala Fontana

La cresta che sale al Pala Fontana

La cresta che sale al Pala Fontana

La cresta che sale al Pala Fontana

La parete nascosta di Cima Manera

La parete nascosta di Cima Manera

Sulla cima una piccola croce e un grande ripetitore. Il secondo infastidisce parecchio e, dopo qualche foto, riprendiamo il cammino.

Duranno, Frati e Preti con dietro l'Antelao

Duranno, Frati e Preti con dietro l’Antelao

Pala Fontana

Pala Fontana

L'antiestetico ripetitore

L’antiestetico ripetitore

Zoe sulla sua prima neve

Zoe sulla sua prima neve

Lungo la dorsale ci gustiamo a pieno l’escursione, peccato solo che il sole non si decida di bucare le nuvole. Arrivati poi alla selletta in mezzo agli alberi dove s’incrocia il sentiero che arriva da casera Giais, proseguiamo dritti verso la nostra meta che ormai è là a pochi metri.

Lungo la dorsale, panorama sulla pianura

Lungo la dorsale, panorama sulla pianura

Lungo la dorsale

Lungo la dorsale

Dalla selletta, ecco il Ciastelàt

Dalla selletta, ecco il Ciastelàt

Arrivati sulla cima il panorama è proprio come me lo ricordavo: spettacolare! Anche qui qualche foto e poi ci dedichiamo al pranzo, che inizia con formaggio e pittina per finire con un caffè bollente corretto grappa; e mentre rimaniamo sulla piccola vetta il sole fa finalmente capolino scaldando quel che basta.

Quasi in cima

Quasi in cima

Croce di vetta

Croce di vetta

La madonnina del Ciastelàt

La madonnina del Ciastelàt

Ancora una magnifica vista verso le Dolomiti

Ancora una magnifica vista verso le Dolomiti

Il possente Raut

Il possente Raut

Fossili

Fossili

Foto di gruppo sul Ciastelàt, 1641 metri slm

Foto di gruppo sul Ciastelàt, 1641 metri slm

Con la pancia piena cominciamo la discesa. Tornati alla sella prendiamo la direzione dei ruderi di casera Dietro Ciastelàt e dopo un tratto nei faggi ci troviamo sui vecchi pascoli con i grossi sassi ammassati a formare circolari muretti a secco che hanno visto tempi migliori.

Gruppo del Cavallo

Gruppo del Cavallo

Tornando alla selletta

Tornando alla selletta

Si scende

Si scende

Nei pressi dei ruderi di casera Dietro Ciastelàt

Nei pressi dei ruderi di casera Dietro Ciastelàt

Quasi alla fine rieccoci al crocevia dei vari sentieri e strade bianche, manca poco. Invece di riprendere il sentiero d’andata scendiamo l’ultimo tratto fino alle auto attraverso la strada bianca, più dolce ma più lunga, che fra quattro chiacchere e due risate non ci sembra nemmeno di fare.

Ultimo tratto sulla strada bianca

Ultimo tratto sulla strada bianca

Bella giornata e merendina super (ma con Robi è sempre così) tornando dopo due anni in questa zona.

Advertisements

Una risposta a “Giretto sul monte Ciastelàt

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...