Casera Palantina skialp

Altra uscita di scialpinismo con Marco. L’inverno è finito ma la neve è ancora presente, anche sulle Prealpi dietro casa, quindi senza andare troppo distante saliamo motorizzati fino in Piancavallo e da lì partiamo con le pelli lungo il percorso dedicato a chi pratica questa disciplina.

Cima Manera

Il cielo è limpido, il sole scalda, non fa troppo freddo ed il salire risulta piacevole. Passiamo l’Arneri e poi sù lungo la stradina che conduce in val dei Sass. Scivoliamo spediti sulla neve che qui è dura, ci guardiamo attorno immersi nel silenzio quando ci fermiamo per brevi istanti e come la prima volta rimaniamo stupiti per la bellezza del luogo, e nel frattempo ci portiamo fino alla forcella Palantina bassa dove ci concediamo una breve pausa.

Ci si prepara a partire nei pressi del palazzatto

Breve tratto esposto sopra baita Arneri

Verso la Val dei Sass

Val dei Sass

Bevuto un po’ di tè caldo e mangiato un pezzettino di un strepitoso dolce al cioccolato che l’amico ha portato, cominciamo a togliere le pelli e a bloccare gli attacchi. Siamo pronti alla discesa. I primissimi metri sono ripidi ma ci lanciamo ugualmente, siamo qui per questo. Alla prima curva non capisco bene la neve, che qui verso Nord s’è trasformata in maniera insolita, e mi ritrovo con il culo per terra. Poco male, mi rialzo e scendo.

Vista sulla piana del Cansiglio da forcella Palantina bassa

Cima Vacche, Castelat e Cornor

Marco pronto a partire dalla forcella

Una bella sciata e siamo a casera Palantina. Altra pausa prima di riprendere la salita e fare il canalone al contrario. Poi tornati in forcella si decide per i canali dello Zuc Torondo. Saliamo fino alla sua cima, ritogliamo le pelli e partiamo. Io opto per il canalino alto, Marco per quello un po’ più in basso.  La neve è trasformata, il classico firn primaverile, facile da sciare anche su pendenza più sostenute, e quindi ci la godiamo fino in fondo.

Casera Palantina

26 marzo 2018 a casera Palantina

Pellando verso la forcella

Si punta allo Zuc Torondo

Discesa del canalino che parte dalla cima

Sbuchiamo nei pressi della baita gestita e la pausa birretta è d’obbligo. Ci crogioliamo al sole una buona mezzora e poi, nonostante la poca voglia, ci obblighiamo a scendere.

Ultimo tratto fuoripista

Birrette a baita Arneri

Stupenda giornata e bella sciata. In questa primavera un’ottima scelta senza far strada.

Pubblicità

Una risposta a “Casera Palantina skialp

  1. Pingback: Lista trekking, escursioni e passeggiate | RITORNO ALLE ORIGINI·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...